339 285 2175 S.da Garibaldi (Lab. D'Arena srl), Vallo d. Lucania (SA) Via Sant’Agata Nord 8, PALINURO (SA)

Nutrizionista

Studio di Nutrizione Clinica
e Dietoterapia del Dr. Fabio Fagone

Informati

Nutrirsi correttamente

"Se potessimo dare ad ogni individuo la giusta quantità di nutrimento e di esercizio fisico, nè troppo nè poco, avremmo trovato la strada giusta per una lunga vita felice."

Ippocrate

Dieta personalizzata

Studiata sulle tue caratteristiche e sulle tue reali necessità e caratteristiche fisiche.

Controllo periodico

Il Dr. Fabio Fagone segue i propri pazienti in due studi nel Cilento.

Strumenti professionali

I nostri servizi prevedono misurazioni specifiche con strumentazioni moderne.

“ Dalla smania di voler far troppo;
dall’eccessivo entusiasmo per le novità e dal disprezzo per ciò che è vecchio;
dall’anteporre le nozioni alla saggezza, la scienza all’arte e l’intelligenza al buon senso;
dal trattare i pazienti come casi e dal rendere la cura più penosa della stessa malattia, guardaci, o Signore!
 ”
Preghiera di Sir Robert Hutchinson, medico chirurgo inglese.

Curriculum

Il Dottor Fabio Fagone vive ed esercita la sua professione a Palinuro, nella provincia di Salerno, culla della dieta mediterranea. Consegue il diploma di maturità classica nel 1994.

Si laurea a Pisa nel 2002 in Scienze Biologiche presso il Dipartimento di Genetica, spinto da una forte passione per le materie scientifiche e le scienze umane. Nello stesso anno consegue l'Esame di Stato e l'abilitazione all'Albo dei Biologi.

Frequenta il tirocinio presso l'azienda ospedaliera di Sapri e contemporaneamente, nel 2003, comincia una prima specializzazione in Nutrizione Clinica e Dietoterapia presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore in Roma. Durante questi anni frequenta assiduamente gli ambulatori del Servizio di Dietetica del Policlinico "A. Gemelli" e, dopo attente analisi osservazionali sulle varie tipologie di pazienti afferenti al Servizio, comincia la sua attività ambulatoriale privata, dove tutt'oggi è impegnato.

Sempre presso il Policlinico "A. Gemelli" comincia un ulteriore percorso formativo di Specializzazione in Microbiologia e Virologia Clinica, che termina nel 2008 con una tesi sperimentale in Parassitologia. La specializzazione in Microbiologia segna un passo fondamentale del suo percorso, per poter associare giorno dopo giorno l'alimentazione alla prevenzione di alcune condizioni infiammatorie.Nel suo percorso formativo, proprio per dare completezza generale all’oggetto della sua pratica clinica, decide di compiere un ulteriore passo nella sua formazione e si iscrive alla facoltà di Medicina, associando così, giorno dopo giorno, la clinica e la terapia all’alimentazione, nel caso in cui ce ne fosse bisogno. Attualmente il dottor Fabio Fagone collabora con il Policlinico "A. Gemelli" portando avanti alcuni progetti sperimentali. Da Novembre 2016 è membro attivo di un osservatorio nazionale , come unico rappresentante della regione Campania, rispetto alle “criticità” dell’alimentazione.

Svolge a tempo pieno la sua attività professionale, presso la sede di Palinuro (SA) il Lunedì-Giovedì-Venerdì e Sabato e presso la sede di Vallo della Lucania (SA) il Martedì.


Ultime dal blog

Servizi

Il Dr. Fabio Fagone gestisce lo studio di nutrizione clinica con professionalità e innovazione, grazie alla passione e all'entusiasmo di chi dedica le proprie conoscenze e competenze e le mette a servizio degli altri. Si occupa di tutto ciò che riguarda il sovrappeso, l’obesità, il sottopeso, l’anoressia, la bulimia, le malattie dismetaboliche e tutte le forme patologiche e non che richiedono uno stretto controllo alimentare.

Allo studio si affianca la collaborazione diretta dello psicologo e psicoterapeuta Dott.ssa Manuela Fagone che si propone come sostegno individuale in un percorso di rieducazione all’alimentazione.

Prima visita

La prima visita è caratterizzata da un’iniziale accoglienza del paziente che troverà fin da subito un ambiente a lui confortevole.

Durante la prima visita il paziente si sottopone ad un’intervista per far conoscere di lui tanto la parte più comportamentale e di abitudini, tanto eventuali patolologie in corso o pregresse, familiarità per le stesse, terapie farmacologiche, esigenze alimentari particolari, allergie e intolleranze a farmaci e/o alimenti. Si redige insieme un Diario Alimentare, che rappresenta sempre il primo passo utilissimo per raggiungere gli obiettivi prefissati.

La prima visita si compone quindi dell’anamnesi del paziente, delle valutazioni strumentali (di seguito descritte) e della prescrizione dietetica

prima visita dietologo nutrizionista

Antropometria

Questa metodica consente la valutazione della composizione corporea nell'adulto e nel bambino tramite la rilevazione di 8 pliche cutanee (bicipitale, tricipitale, pettorale, addominale, sottoscapolare, soprailiaca, mediana coscia, mediale polpaccio).

II rilievo di una caratteristica antropometrica avrebbe ben poco significato se questa non fosse in relazione con la funzione dell’organismo e non servisse a migliorare la nostra conoscenza e possibilità d’intervento su quest’ultima. L’ interesse clinico dell’antropometria dipende proprio dall’evidenza di questa associazione.


La valutazione antropometrica dello stato nutrizionale comprende:

  1. La misurazione del peso e della statura ed il calcolo degli indici pondero-staturali. Ciò consente una prima classificazione obiettiva di un ‘eventuale malnutrizione per difetto o per eccesso.
  2. La misurazione delle circonferenze e degli spessori (con l’ecografo tissutale): le circonferenze sono utilizzate unitamente agli spessori per il calcolo delle aree muscolo-adipose degli arti e per la definizione della distribuzione del tessuto adiposo sottocutaneo.
  3. In casi particolari, è utile misurare diametri e lunghezze segmentali: i diametri sono utilizzati per la definizione della taglia corporea e le lunghezze segmentali consentono di seguire in maniera più dettagliata l’accrescimento corporeo.

Solo in casi selezionati, peso, statura, spessori, circonferenze e diametri possono essere utilizzati per ottenere la stima di un compartimento corporeo attraverso un’equazione predittiva. L'abuso delle equazioni predittive è uno dei principali problemi che s ‘incontrano nella valutazione della composizione corporea e dello stato nutrizionale. Pertanto, è necessario chiarire che l’utilità dell’antropometria dipende dal fatto che essa fornisce misure dirette di preciso significato clinico.

Bioimpedenziometria AKERN

Conoscere la composizione corporea non vuol dire solo conoscere il proprio peso ma capire in modo oggettivo ed analitico da cosa è composto il proprio corpo e come le componenti cambiano nel tempo.

La bioimpedenziometria è un esame non invasivo utilizzato in diagnostica nutrizionale per bambini, adulti ed anziani.Tale metodica permette di valutare lo stato di idratazione del soggetto, l’eventuale ritenzione idrica, disidratazione e stato nutrizionale del soggetto.Il bioanalizzatore di impedenza permette di stimare la quantità di muscolo, grasso corporeo ed il metabolismo basale, fornendo così un validissimo aiuto nell’interpretazione della composizione corporea.

L’esame fornisce dati molto preziosi per lo sviluppo del piano nutrizionale più adatto alle esigenze del soggetto ed i successivi controlli, facilitano la comprensione dei cambiamenti corporei.


Campi di applicazione:

  • Benessere ed estetica
  • Sport & Fitness
  • Pediatria
  • Clinica ospedaliera
  • Percorsi riabilitativi
  • Disturbi alimentari

bio impedenziometria

Adipometria e stratigrafia bidimensionale

Metodologia di ultima tecnologia attraverso la quale è possibile analizzare i tessuti sottocutanei tramite una scansione ad ultrasuoni. Grazie alla stratigrafia si ricava un’immagine bidimensionale di una determinata regione corporea, valutando così lo spessore del tessuto adiposo e del muscolo scheletrico nonché la loro qualità in relazione al contenuto di adipociti per la massa grassa e fibre muscolari per la massa magra muscolo scheletrica.L’analisi può essere effettuata su ogni distretto corporeo rendendo la metodica adattabile a qualsiasi desiderio del soggetto in relazione alle esigenze del professionista e del paziente.

Aree di applicazione:

  • Sport e benessere
  • Medicina estetica
  • Clinica ospedaliera (fisiatria, ortopedia, oncologia)
  • Riabilitazione: fisioterapia, osteopatia, massofisioterapia
  • Disturbi del comportamento alimentare

adipometria

Dieta personalizzata

La dieta viene elaborata dopo qualche giorno dalla prima visita. Il paziente avrà dunque un menu giornaliero che dovrà seguire per 4 settimane, al termine delle quali è prevista la visita di controllo.

Elaborazione di piani alimentari personalizzati per:

  • Condizioni fisiologiche (infanzia e adolescenza, gravidanza e allattamento, menopausa, anziani)
  • Condizioni patologiche accertate (sovrappeso, obesità, magrezze eccessive, diabete, ipertensione, ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, sindrome metabolica, allergie ed intolleranze alimentari, stati carenziali, cancro, patologie: gastrointestinali, cardiovascolari, epatiche, renali, tiroidee, osteoarticolari, neurologiche)
  • Alimentazione vegetariana e vegana
  • Sportivi dilettanti e professionisti
  • Pre - e post - intervento di chirurgia bariatrica (sleeve gastrectomy, bypass gastrico, bendaggio gastrico)
  • Disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, disturbo da alimentazione incontrollata)
  • Chiunque voglia acquisire una corretta educazione alimentare e mantenersi in forma


Ogni piano alimentare è strettamente personalizzato, ossia è elaborato dopo uno studio approfondito e complessivo della persona a cui è rivolto, valutando non solo gli aspetti costituzionali, fisiologici o patologici e le esigenze nutrizionali, ma tenendo conto anche delle preferenze alimentari, le scelte etico-comportamentali, il livello di attività fisica ed i ritmi di lavoro e di vita, in modo tale da raggiungere con piacere e naturalezza gli obiettivi prefissati.

dieta personalizzata

Controllo periodico

All’appuntamento mensile o trisettimale (precedentemente concordato col paziente), verrà preso il nuovo peso e verranno valutati i risultati raggiunti. Alla visita di controllo sarà consegnata una nuova dieta, diversa dalla precedente sia per la composizione bromatologia sia per la varietà e scelta di alimenti inseriti, importantissimo per riuscire a mantenere anche dal punto di vista psicologico (oltre che metabolico!) una buona adesione al programma dietoterapeutico.

Le visite di controllo sono un punto fermo del percorso dietoterapeutico, in quanto il paziente diventa consapevole di essere seguito costantemente fino a quando avrà raggiunto gli obiettivi prefissati e soprattutto avrà acquisito una buona educazione alimentare.

controllo periodico dieta

Altri servizi

  • Elaborazione di menù e tabelle dietetiche per la ristorazione collettiva (scuole, aziende, ospedali, case di riposo).
  • Valutazione dei parametri fisici richiesti per l’accesso ai concorsi nelle forze armate, polizia e vigili del fuoco.
  • Corsi e progetti di educazione alimentare per istituti scolastici, amministrazioni pubbliche e privati.
  • Consulenza nutrizionale per società sportive, palestre, centri fitness ed estetici.

nutrizionista servizi



Domande frequenti al nutrizionista

Alla prima visita il Dr. Fabio Fagone ti chiederà di parlargli dei tuoi gusti e soprattutto del tuo stile alimentare.
Quali sono le tue abitudini? Quando e come mangi? Tutto questo serve a capire l’impatto della dieta sulle tue routine, quella che viene definita “anamnesi alimentare”. Poi passerà alla valutazione clinica e alle misurazioni tramite vari strumenti professionali. In una sola consulenza sarà in grado di rivoluzionarti la vita e potrai decidere se cominciare questo percorso che richiede tempo per essere efficace e raggiungere i risultati.

Ecco 5 domande tipiche di chi affronta per la prima volta la consulenza di un nutrizionista.

  • Perché ho copiato la dieta di una mia amica e non funziona?

    Ognuno ha necessità di una dieta personalizzata: il mito della dieta bella buona, generica e poco faticosa è solo una bufala. Per questo misuro le caratteristiche fisiche del tuo corpo, valuto le tue abitudini di ogni giorno ed il tuo stile di vita.

  • Chi non lo ha mai tirato in ballo il metabolismo come la spina nel fianco dei nostri progetti da forma fisica perfetta? Il metabolismo dipende però da un fattore genetico solo in parte ma la parte del leone la fanno alimentazione e attività fisica. Esistono dei cibi che sono in grado di attivare il metabolismo o altre piccole strategie come: fare colazione nell’arco dei 60 minuti dal risveglio, includere le proteine nella nostra dieta, mangiare poco e spesso, evitare le diete drastiche ecc.

  • La pancia gonfia può avere diverse ragioni: da problemi intestinali a problemi posturali, all’assenza di attività fisica a problemi di intolleranze alimentari.

  • Sicuramente aumenta il metabolismo, tonifica ed elasticizza i tessuti messi a dura prova con l’improvviso calo delle calorie, e fa sentire bene, aumenta il tono non solo dei tuoi muscoli ma, ricorda, del tuo umore.

  • Il tempo dipende da quanti chili è necessario perdere: fino a 10 chili si parla di dieta moderata per la quale possono bastare 4 mesi. Ciò che è più importante è il regime di mantenimento che preveda il rispetto di abitudini alimentari e di stili di vita che andremo a costruire e controllare insieme.

Contatti

Il Dr. Fabio Fagone riceve per appuntamento.

Studio Palinuro

Via Sant’Agata Nord, 8
84051 Palinuro di Centola (SA)

Lunedì - Giovedì - Venerdì e Sabato
Dalle 9:30 alle 13:30
Dalle 16:00 alle 19:00


Studio Vallo della Lucania

Strada Garibaldi (presso Lab. D'Arena srl)
84058 - Vallo della Lucania (SA)

Martedì
Dalle 9:30 alle 13:30
Dalle 15:30 alle 19:00

Telefono

0974 938242
339 2918600

Caricamento
Il tuo messaggio è stato inviato, grazie!